Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità

Alcoa, a Roma l'operaio salito sul silos: siamo pronti a tutto

10 settembre 2012

Roma, (Tmnews) - Tra gli oltre 500 manifestanti dell'Alcoa che protestano a Roma contro la chiusura dell'impianto siderurgico ci sono anche i tre operai che sono saliti sul silos a Portovesme. L'operaio che dopo quattro giorni a 70 metri d'altezza ha accusato un malore è partito ugualmente con gli altri dalla Sardegna. L'uomo ha spiegato in esclusiva a Tmnews il suo gesto, chiedendo di non essere identificato. "Eravamo in riunione - racconta - e non c'erano più speranze. Quindi io e altri due miei colleghi ci siamo guardati attorno. Non sapevamo cosa fare e ci è venuto in mente di fare questo gesto e siamo saliti". Un'iniziativa disperata, improvvisata e non concordata con nessuno. "E' una cosa - dice - che abbiamo fatto senza sindacato, di testa nostra, perché siamo molto preoccupati". Dopo la protesta sul silos in Sardegna, ora Roma, ma con poche speranze. "Adesso - spiega - anche se ci danno un piccolo sollievo, ma non credo che il ministro Passera abbia queste intenzioni. Quindi la nostra lotta continuerà fino alla fine". Questo operaio ha lavorato 25 anni all'Alcoa e si è detto disposto a tutto per trovare una soluzione che garantisca il posto di lavoro.