Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità

Ancona, Gdf scopre maxi frode fiscale: 3700 lavoratori in nero

27 ottobre 2012

Ancona (TMNews) - Una maxi frode fiscale messa in atto da due società che operavano nel settore delle promozioni nei supermercati è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Ancona. Nel corso di oltre due anni di indagini, le Fiamme gialle hanno verificato che una società con sede a San Marino forniva servizi a punti vendita di tutta Italia, emettendo fatture false e violando le regole fiscali del nostro Paese. In questo modo truffaldino, basato sulla esterovestizione di un'impresa invece operante in Italia, era possibile offrire servizi a prezzi molto inferiori rispetto alla concorrenza e guadagnare importanti fette di mercato con una sorta di dumping fiscale. Complessivamente le società hanno impiegato in nero 3700 promoter distribuendo compensi per circa 14 milioni di euro, che significano un'evasione fiscale complessiva di quasi otto milioni. Per quanto riguarda l'Iva evasa si parla complessivamente di oltre 7 milioni di euro. I responsabili dell'organizzazione sono stati denunciati per truffa allo Stato e frode fiscale e sono stati disposti sequestri di beni per circa 10 milioni di euro.