Austria: distruggerla o trasformarla, cosa fare della casa di Adolf Hitler?

Euronews

La casa natale di Adolf Hitler potrebbe essere risparmiata dalla demolizione, ma verrà comunque modificata nella sua struttura. È la nuova decisione delle autorità austriache.

Il ministro degli Interni, Wolfgang Sobotka, aveva detto che la casa di Hitler nella cittadina di Braunau sarebbe stata abbattuta. Poi ha corretto il tiro spiegando che: “la cosa importante è che i gruppi neonazisti non abbiano un posto simbolico dove riunirsi. È evidente però che l’aspetto della struttura deve cambiare in modo sostanziale”.

Cosa questo significhi, per ora, non è dato sapere, dice una ragazza: “Credo sia bene che alcuni luoghi siano demoliti se la loro connotazione non è positiva. Demolire un palazzo funzionale però è qualcosa che bisognerebbe considerare con attenzione”.

La sorte dell’edificio, una grande struttura rinascimentale a tre piani, aveva provocato tensioni. Molte persone hanno sottolineato che distruggere l’edificio, per evitare che sia un simbolo neonazista, potrebbe dare l’impressione di voler cancellare parte della storia dell’Austria. Per ora è stato indetto un concorso per una ristrutturazione dell’edificio.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità