Brasile, la faida nelle carceri: ancora una strage dietro le sbarre

Le prigioni ancora al centro della cronaca nera in Brasile.

Sono stati scoperti i cadaveri di almeno 33 detenuti in un carcere di Boa Vista , nello stato settentrionale di Roraima.

Si tratterebbe di vere e proprie esecuzioni di presunti membri di uno delle bande criminali più importanti del Paese, il Primeiro commando da capital . L’organizzazione criminale dedita, tra l’altro al narcotraffico, era già rimasta coinvolta negli scontri nel penitenziario di Manaus, il 2 gennaio, che si erano conclusi con una sessantina di morti e decine di evasioni.

Un messaggio

La strage potrebbe essere dunque una ritorsione. Tanto più che la maggioranza dei cadaveri presenta tutte le caratteristiche di un messaggio ben preciso a qualcuno: corpo decapitato o smembrato, cuore strappato dal petto.

Primeiro Comando da Capital | El poderoso cártel de Sao Paulo lanza una cruzada por Río de Janeiro https://t.co/LiIjqpNuEu— EL PAIS América (@elpais_america) 23 dicembre 2016

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità