Brasile, a Rio 3mila soldati per la sicurezza del voto

TmNews

Roma, (TMNews) - Rio de Janeiro si 'blinda' e mette in campo 3mila soldati e marines per rafforzare la sicurezza nelle zone 'calde' della città e proteggere le operazioni di voto del 7 ottobre.

La militarizzazione delle città di Rio per il voto sarà anche l'occasione di un primo test in vista di appuntamenti internazionali anche più impengativi come i Mondiali di calcio nel 2014, l'incontro dei giovani con il Papa nel 2013 e le Olimpiadi nel 2016.

"Il nostro obiettivo è dimostrare alle persone che il sostegno dell'esercito e dei militari porta a un processo elettorale regolare - dice il presidente del Consiglio regionale elettorale di Rio - e assicurare la calma durante il voto".

"Abbiamo compiuto ogni sforzo per assicurare alla gente di Rio di poter votare con fiducia e tranquillità", aggiunge.

Il timore infatti è che il voto sia frutto di pressioni da parte dei gruppi di narcotrafficanti che sostengono alcuni loro candidati.

Circa 140 milioni di brasiliani votano il 7 ottobre. I militari sono stati disposti soprattutto intorno alle 17 favelas del nord, dove la criminalità è ancora più diffusa.

Immagini: Afp

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità