Champions, Sarri: "Gabbiadini si adatti alla squadra"

Askanews

Napoli (askanews) - "Nel calcio capita che si perda come è stato nelle ultime due partite. Bisogna reagire, dobbiamo rialzarci, essere più uniti di prima". Così Pepe Reina, il portiere del Napoli, alla vigilia del match contro il Besiktas, terza giornata di Champions League in programma al San Paolo mercoledì sera. Un match che potrebbe valere un passaggio da record agli ottavi per la formazione azzurra che sembra più ispirata in Europa che nel campionato, come ha confermato il tecnico azzurro Maurizio Sarri: "Se è più facile giocare in Europa è perché in Europa si trovano motivazioni straordinarie. In Italia si corre il rischio di avere momenti di appagamento. Non credo che in Europa ci siano squadre sprovvedute che non studiano il Napoli. Non penso sia quello il motivo. In questo momento sicuramente abbiamo trovato più motivazioni nelle partite di Champions, questa è una delle problematiche che dobbiamo risolvere assolutamente".

Qualche parola poi per Gabbiadini. Chiamato a sostituire il bomber polacco Milik, fino ad oggi ha deluso. "Manolo non si deve adattare a me, ma a questa squadra che ha un modo di giocare che io non ho imposto, ma ho accompagnato per le caratteristiche che hanno esterni e centrocampisti. Nessuno vuole andare contro le caratteristiche di un giocatore, ma nessun tecnico per un giocatore ne sacrifica 7-8".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità