ExoMars, le tappe: l'esperimento "Dreams" sul lander Schiaparelli

Askanews

Bajkonur (askanews) - La missione ExoMars, partita ufficialmente, ha l'ambizioso obiettivo di trovare tracce di vita su Marte e di aprire la strada a future esplorazioni, anche umane. Il programma dell'Agenzia spaziale europea (Esa), sostenuto anche dall'Agenzia spaziale italiana (Asi) e da da un consorzio europeo guidato dalla Thales Alenia Space Italia, prevede la realizzazione di diversi esperimenti scientifici.

Fra questi "Dreams", la cui responsabile è Francesca Esposito, dell'Osservatorio Astronomico INAF di Capodimonte: "'Dreams' è una centralina meteorologica che ha l'opportunità aggiuntiva di misurare le proprietà elettriche dell'atmosfera marziana. Noi attereremo durante la stagione delle tempeste di polvere e in questa particolare stagione, almeno sulla Terra, osserviamo dei fenomeni elettrici connessi molto importanti. Il campo elettrico, infatti, aumenta fino a mille volte rispetto alla situazione normale e su Marte potrebbe generare delle scariche elettriche, quindi noi vogliamo studiare l'ambiente marziano durante questo periodo. Ovviamente conoscere le proprietà elettriche è importante anche programmaticamente per preparare le nuove missioni, che portano a bordo strumentazioni sempre più sofisticate, per vedere se ci sono anche problemi connessi con le comunicazioni, soprattutto in vista delle missioni umane".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità