Expo 2015, l'ad Sala: il Bie soddisfatto dello stato dei lavori

19 settembre 2012

Milano, (Tmnews) - Spazi esauriti dalle molte richieste, ma mancano ancora all'appello alcuni big del mondo. Giuseppe Sala, amministratore delegato di Expo 2015, ha tracciato un bilancio sullo stato d'avanzamento dei lavori a margine della presentazione a Milano di un workshop per realizzare i padiglioni di Expo 2015. "Ieri - ha detto - abbiamo avuto la visita del segretario generale del Bie e devo dire che ha espresso soddisfazione.

Quello che posso garantirvi è che la sensazione che ne ha ricavato il segretario generale non è di ritardo". Restano però, secondo Sala, delle questioni da risolvere. "In questo momento - ha spiegato - uno dei problemi che ho è che gli spazi all'interno dell'area sembrano esauriti dalle richieste dei Paesi. Stiamo lavorando per mettere a punto tutto, i Paesi hanno risposto alla grandissima". Ma all'appello mancano alcuni big internazionali che non hanno ancora aderito a Expo 2015. Gli Stati Uniti, che cercano un finanziamento privato, l'Inghilterra, che ha chiesto tempo per digerire le olimpiadi, il Brasile e il Canada. "Proprio nei giorni recenti - ha sottolineato Sala - ho parlato col ministro Terzi perché ci serve a questo punto anche una spinta da parte della Farnesina per portare a casa queste importanti adesioni".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità