Federmanager: serve piano logistica, perdiamo 80 miliardi l'anno

Askanews

Roma (askanews) - In Italia si perdono cinque punti di Pil all'anno a causa della mancanza di un sistema integrato di mobilità, per le merci e per le persone. Il calcolo è stato elaborato da Federmanager e Assologistica che, in un incontro dal titolo 'L'ultimo miglio: scelte logistiche per lo sviluppo dell'area metropolitana di Roma e del Lazio', hanno invitato governo, Regione e Comune a collaborare, come sottolinea il presidente di Federmanager Roma, Giacomo Gargano: "queste tre istituzioni devono dialogare e su un binario comune per far sì che questi cinque punti percentuali di Pil, che corrispondono a 80 miliardi di euro, possano essere recuperati".

La soluzione, secondo Gargano, deve passare per un "piano nazionale integrato per la logistica e uno specifico per il Lazio" ed è indispensabile che la Regione, ha proseguito, assuma un "ruolo fortemente propositivo".

Il viceministro alle Infrastrutture, Riccardo Nencini, ha assicurato che il trend è stato invertito: "c'è un tavolo riunito ormai da mesi che discute proprio di logistica; è già pronto un atto che diventerà poi un provvedimento attraverso il quale cominceremo a sapere cosa fa la mano destra rispetto alla sinistra dal punto di vista degli investimenti e soprattutto della strategia".

Un cambio di passo che, per ora, l'assessore capitolino all'Urbanistica, Paolo Berdini, non vede: "questa città vive in mezzo al traffico anche per scelte sbagliate della logistica che sarà durissimo recuperare nel tempo, quindi mi auguro che Nencini abbia ragione e che ci sia appunto da parte dello Stato un atteggiamento intelligente".

Per Federmanager Roma, è indispensabile che nel Lazio vengano integrati l'aeroporto di Fiumicino e il porto di Civitavecchia per evitare che siano avulse dall'intero sistema. E per Roma occorre ideare una soluzione efficace per l'accesso alla città giocando anche sugli orari della Capitale, come suggerisce Carlo Mearelli, presidente di Assologistica: "senza logistica le merci non si muovono, senza una ordinata logistica i passeggeri non si muovono. Le merci nell'antica Roma viaggiavano di notte e i cittadini di giorno".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità