Il brunch compie 30 anni: curiosità e consigli per un brunch perfetto

Il brunch si è inserito nelle tradizioni della domenica dei millenials che colgono l’occasione per vivere il tempo in modo più rilassato: compie 30 anni e festeggia con Nescafè che, proprio come la tarda colazione dolce salata, è sinonimo di un modo di pensare differente. Nato nell’Inghilterra per giovani rampolli di ritorno da battute di caccia, il brunch è divenuto un fenomeno di massa sdoganato in America. Alcune regole vanno rispettate per un brunch perfetto: va servito tra le 11 e le 15, è un evento informale e la parola d’ordine è varietà a tavola… Bagel, panini, croissant salati, pancake e quiche squisite vanno accompagnati ad una buona tazza di caffè. Per i 30 anni del brunch, Nescafé sarà presenti nell’hub creativo BASE Milano con iniziative e appuntamenti speciali a partire da giugno: la giusta occasione per godersi un momento di convivialità e condivisione stimolando allo stesso tempo cultura e creatività. (Foto: Shutterstock/Nescafè – Music: “Funday” from Bensound.com)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli