Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità

Il governo e Vodafone: acceleriamo idee delle startup italiane

19 novembre 2012

Milano, (TMNews) - "Adesso l'Italia che non era amica delle startup può dire di essersi messa in pari con i Paesi più avanzati". Pochi oneri burocratici, incentivi per chi investe e contratti flessibili: è quanto serve alle startup italiane per crescere e la sostanza dei provvedimenti assunti dal governo nel decreto Sviluppo a sostegno di queste imprese. Parola del ministro dello Sviluppo Corrado Passera, intervenuto all'incontro "Acceleriamo le startup: l'impresa a sostegno delle idee" al Vodafone Village di Milano. Si discute del ruolo delle grandi aziende nella crescita delle startup, prendendo spunto dall'iniziativa Vodafone Xone. Paolo Bertoluzzo, Ceo di Vodafone Italia e Sud Europa. "Noi diamo la possibilità di accelerare le loro idee e portarle sul mercato, usando la nostra tecnologia, i nostri consigli e canali di vendita". L'obiettivo di Vodafone è collaborare con 5-10 aziende ogni anno. Passera parla chiaro: il governo non lascerà nulla di incompiuto a fine legislatura, misure su startup incluse. "Tutte le esperienze ci dicono che è un problema di semplificazione più che dare dei soldi, poi nel Sud abbiamo messo anche contributi per le nuove aziende".