L’effetto Brexit non risparmia Ryanair, comapgnia taglia del 5% stime utili 2016

Euronews

Ryanair taglia del 5% le stime sugli utili di fine anno. La compagnia aerea low cost irlandese attribuisce la revisione alla caduta del 18% del valore della sterlina dopo la Brexit e la riduzione delle tariffe medie tra il 13% e il 15%.

Per il 2016, Ryanair stima una crescita del profitto del 7%, a fronte di una crescita prevista del 12% stimata in precedenza.

L’utile netto dovrebbe attestarsi tra 1,3-1,35 miliardi di euro, ma l’amministratore delegato Michael O’Leary non esclude un’ulteriore revisione se la sterlina o le tariffe dovessero scendere ancora.

La compagnia conferma, però, la campagna di reclutamento a supporto della presa in consegna di 50 nuovi aeromobili nei prossimi 12 mesi. È prevista l’assunzione di 2.000 nuovi assistenti di volo, 1.000 piloti e 250 ingegneri aeronautici nelle 84 basi del suo network europeo.

Alitalia non decolla e Ryanair attacca sorpasso sulle tratte interne nel 2017 https://t.co/0IJV5nsVcM— Repubblica A&F (@RepubblicaAF) October 18, 2016

#Ryanair Kenny_Jacobs “Puntiamo su Calabria e Sicilia valgono 21 milioni di turisti” Lucio_Cillis #IntervisteRep https://t.co/R8mvDbsObW— la Repubblica (@repubblicait) October 13, 2016

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità