Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità

La gigantesca testa nelle acque di Rio fa sognare i brasiliani

25 settembre 2012

Rio de Janeiro, (TMNews) - Fa sognare e ha conquistato il cuore degli abitanti di Rio de Janeiro la scultura gigante della testa di una ragazza di 14 anni che sorge dalle acque dell'oceano davanti alla famosa spiaggia di Botafogo. La scultura di dell'artista spagnolo Jaume Plensa, alta dodici metri e composta da resina e polvere di marmo, è stata posizionata in questa cornice suggestiva per una mostra, ma verrà tolta a novembre. In tanti vorrebbero che diventasse permanente. "Sembra una scultura orientale, ma ha le fattezze di una ragazza africana ed è bianca, ciò significa che non ci sono pregiudizio tra le persone e i popoli" dice una abitante di Rio. "Si potrebbe dire che questa è la versione femminile dell'emblema della città, il Cristo Re sul pan di zucchero è quella maschile" commenta una altro cittadino. "Da un grande senso di calma, è immutabile come le montagne e sta li a vedere il tempo che passa, è un peccato che la tolgano" dice una turista spagnola. 'Olhar nos meus sonhos' che significa Vedere i miei sogni, ritrae un'adolescente con gli occhi chiusi e secondo il suo creatore, è un omaggio a Iemanja, protettrice del mare. (immagini Afp)