La Polonia in pieno scontro sull’aborto

Euronews

È stata presentata alla Camera bassa del parlamento di Varsavia la nuova proposta di

emendamenti alla legge sull’aborto, elaborata dall’iniziativa “Stop all’aborto” che mira di fatto a un divieto totale. La proposta, presentata grazie alla raccolta di 600 mila firme, chiede il cambiamento della legge di compromesso in vigore dal 1993, sulla base della quale l’aborto è possibile in Polonia, ma solo in caso di stupro, minaccia alla vita della

futura madre oppure di malformazione del feto.

Due manifestazioni, una a favore e l’altra contro si sono svolte sotto il parlamento. La nuova legge, sottoposta alle analisi nelle commissioni parlamentari dovrebbe essere votata questo venerdì.

Secondo le statistiche, con l’attuale legge gli aborti legali sono 2.000 l’anno, mentre si stima che 100/150mila siano quelli praticati all’estero.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità