Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità

Negli Stati Uniti cresce la paura per il "Frankenstorm"

27 ottobre 2012

L'Avana (TMNews) - La parola che fa paura è "Frankenstorm", una sorta di mostro meteorologico (il minimo come soprannome vista la concomitanza con Halloween), la tempesta perfetta che rischia di abbattersi sugli Stati Uniti. L'uragano Sandy, infatti, dopo aver causato la morte di almeno una quarantina di persone e creato danni per milioni di dollari tra Cuba, Haiti e la Giamaica, in America potrebbe unirsi a una perturbazione in arrivo da ovest e con i venti polari da nord, diventando ancor più devastante. Questa immagine ripresa dagli astronauti a bordo della Stazione spaziale internazionale rende l'idea delle sue dimensioni e della potenza distruttiva dei suoi venti che soffiano a oltre 165 Km all'ora. Secondo gli esperti il "Frankenstorm" potrebbe essere addirittura più pericoloso del suo predecessore Irene (che nel 2011 fece 47 morti), con un maggiore innalzamento del livello del mare e una maggiore potenza dei venti. Il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo e il sindaco di Washington, Vincent Gray, hanno proclamato lo stato di emergenza e anche il candidato repubblicano alla casa Bianca, Mitt Romney, si è visto costretto ad annullare un incontro elettorale in Virginia per non correre il rischio di imbattersi nel mostro meteorologico.