Obama: non possiamo più tollerare tragedie come quella di Newtown

17 dicembre 2012

Washington (TMNews) - La strage di bambini di Newtown continua a occupare il dibattito pubblico americano e il presidente Obama, ancora commosso, è tornato a dire che bisogna fare di più per prevenire drammi di questo tipo.

"Non possiamo più tollerarli - ha detto Obama - queste tragedie devono finire e per farle finire dobbiamo cambiare atteggiamento".

"Da quando sono presidente - ha aggiunto - è la quarta volta che ci troviamo a consolare una comunità che ha subito una strage di massa. Per la quarta volta abbiamo abbracciato i sopravvissuti. Per la quarta volta siamo stati vicini ai parenti delle vittime. E in questo periodo c'è stata una serie senza fine di sparatorie mortali, in piccole e grandi città americane. E l'unica colpa delle vittime era quella di essere nel posto sbagliato al momento sbagliato".

Il tema delle armi dunque, per l'ennesima volta, sotto i riflettori. Finora le lobby "armate" hanno sempre fatto pesare la propria forza e tra le sfide per il secondo mandato di Obama c'è anche questo grande e scottante tema.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità