Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità

Onu: Iran denuncia gli attacchi contro il suo programma nucleare

29 settembre 2012

New York(TMNews) - Sale pericolosamente la tensione nell'ambito della crisi sul nucleare iraniano. Nei giorni scorsi il ministro degli Esteri di Teheran, Ali Akbar Salehi, ha chiesto al Consiglio di sicurezza dell'Onu di intervenire contro i paesi che lanciano attacchi informatici contro le installazioni nucleari del paese, non esitando anche a uccidere i suoi esperti del settore. "Che uno stato e alcuni paesi continuino a commettere simili crimini nel mio paese è una chiara manifestazione di terrorismo nucleare e quindi una gravissima violazione dei principi della Carta delle Nazioni Unite e del diritto internazionale". La Repubblica islamica accusa gli Stati Uniti e Israele di essere responsabili dei virus che hanno infettato il sistema informatico legato al suo programma di sviluppo nucleare. Teheran considera anche responsabili i servizi segreti israeliani di avere assassinato 4 scienziati iraniani collegati al programma. Salehi all'Onu ha sottolineato che le attività nucleari per uso civile sono un principio fondamentale che deve essere rispettato. "Tutti i paesi hanno un obbligo legale ad astenersi da qualsiasi attacco o minaccia di attacco contro installazioni nucleari pacifiche, che siano già operative o in costruzione". (Immagini Afp)