Opa di ChemChina su Syngenta: “garanzie” per strappare l’Ok all’Europa

Chemchina e Syngenta hanno presentato delle “garanzie” all’autorità europea della concorrenza, per spianare la strada alla loro agognata fusione.

ChemChina, Syngenta submit remedy proposals to EU antitrust watchdog https://t.co/HAceq2oqAq— Reuters Business (@ReutersBiz) 10 janvier 2017

Il succinto annuncio sul sito della Commissione Europea

La conferma proviene da un comunicato della stessa Commissione Europea, che a fine ottobre aveva aperto “un’indagine” sull’Opa lanciata dal colosso cinese sul gruppo agrochimico svizzero, paventando rischi per la concorrenza.

Il comunicato con cui la Commissione Europea annunciava l’apertura dell’indagine sull’acquisizione di Syngenta da parte di ChemChina

Lanciata a febbraio, l’operazione da oltre 43 miliardi ha da allora ottenuto il via libera di diverse autority internazionali. L’esame del dossier da parte delle autorità europee dovrebbe concludersi il 12 aprile.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità