Palermo, studenti ristrutturano da soli la palestra di un liceo

21 novembre 2012

Palermo (TMNews) - La chiamano "riattivazione". La risposta a chi, dopo gli scontri tra studenti e polizia dei giorni scorsi, chiedeva maggior rispetto anche nell'esprimere il dissenso, arriva dagli studenti del liceo "Einstein" di Palermo. I ragazzi, infatti, dopo aver occupato la scuola hanno deciso di dar vita a una forma di protesta costruttiva, ristrutturando personalmente la palestra. Un modo per sopperire, in proprio, ai tagli decisi dal governo. Francesco Susinno è il rappresentante d'istituto.

"Noi stiamo attuando forma di riqualificazione delle aree non sfruttate al meglio - spiega - come la nostra palestra che da 20 anni è sempre la stessa, ha il colore vecchio di 30 anni ed è impossibile fare attività sportiva".

Chi fa da sé, insomma, fa per tre e così, scope, cazzuole e pennelli alla mano, gli studenti hanno iniziato la "riattivazione dell'edificio", con lavori di sistemazione della palestra e di altre aree dell'istituto, come la presidenza e della dirigenza che dicono, sono anche "mal finanziati" dal Comune.

"Vogliamo fare capire - conclude Susinno - che noi studenti dobbiamo essere rappresentati perché siamo la linfa vitale della scuola, tramite questi atti di riqualificazione vogliamo far sentire la nostra voce e avere voce in capitolo nell'amministrazione della scuola".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità