Polonia: esercitazioni Nato. Per Mosca una provocazione

È la più grande esercitazione militare in Europa orientale dai tempi della Guerra Fredda, anche se all’epoca la Polonia faceva parte del cortina di ferro.

Per la Russia invece, si tratta della più grande provocazione del blocco atlantico vista fino ad ora a ridosso dei suoi confini.

E l’esercitazione difensiva durerà dieci giorni e la presenza degli americani rischia di far saltare il già precario equilibrio tra Mosca e Washington dopo l’entrata in funzione a Desevelu, in Romania, della prima base del sistema anti-balistico Aegis Ashore e la posa della prima pietra dei lavori per una seconda base dello stesso tipo in Polonia.

L’esercitazione si chiama Anakonda-16 e coinvolge 31.000 soldati da 19 Paesi Nato, più 5 dai Paesi partner, con la Polonia, che coordina le operazioni con l’impiego di 12.000 uomini, sono operativi 14mila americani. Fra di loro anche ucraini e georgiani, tremila mezzi, 105 aerei e 12 unità navali.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità