Portogallo: morto l’ex presidente Mario Soares

L’ex presidente portoghese Mario Soares si è spento all’età di 92. MIlitante Socialista, Soares è stato Presidente della Repubblica del Portogallo per due mandati dal 1986 al 1996. Le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate dopo il ricovero nel reparto di terapia intensiva all’ospedale di Lisbona lo scorso 13 dicembre.

Morreu Mário Soares. Adeus a um português maior https://t.co/bYDXjuNumX— Público (@Publico) 7 gennaio 2017

Esiliato in Francia, dove ha insegnato in prestigiose università, è successivamente tornato in patria durante la Rivolta dei garofani del 25 aprile 1974. Militante socialista, più volte espulso dal paese, tornò in patria nel 1974 alla caduta della dittatura, è stato due volte Primo Ministro del suo paese, dal 1976 al 1978 e dal 1983 al 1985. Il 10 marzo 1986 è stato eletto Presidente della Repubblica, ruolo che ha ricoperto fino al 9 marzo 1996, visto che fu rieletto il 13 gennaio 1991. È stato anche europarlamentare fino al 2004. La sua azione presidenziale è particolarmente segnata dalla promozione dei diritti umani in Portogallo e in tutto il mondo.

Fondatore del Partito socialista portoghese, l’ultima apparizione pubblica di Soares risale allo scorso settembre in occasione di una cerimonia in omaggio alla moglie. L’ex presidente ha festeggiato i 92 anni il 7 dicembre scorso.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità