Presunto hacker russo fermato a Praga. Era inseguito dall’Fbi

Euronews

La polizia della Repubblica Ceca ha fermato un giovane russo sospettato di aver compiuto attacchi informatici contro siti statunitensi, ricercato in base a un mandato di arresto internazionale.

L’arresto è stato compiuto in un Hotel di Praga con la collaborazione dell’Fbi.

Tocca ora alla giustizia ceca decidere se estradare il fermato negli Usa. Analoga richiesta di estradizione verrà presentata dalla Russia.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità