Rapporto Fao: 870 mln persone soffrono la fame, ma dato in calo

9 ottobre 2012

Roma, (TMNews) - "C'è una buona notizia, non un'ottima notizia, ma è pur sempre un buon risultato: negli ultimi vent'anni il numero totale delle persone che soffre la fame è diminuito di 132 milioni". Ad annunciarlo è stato il direttore generale della Fao, Josè Graziano da Silva, durante la presentazione del rapporto 2012 sulla fame nel mondo.

Ma la situazione resta inaccettabile perchè ancora 870 milioni di persone soffrono di malnutrizione cronica. Come spiega Graziano da Silva: "Abbiamo una riduzione delle persone che soffrono la fame che è molto importante. Ci sono almeno 132 milioni di persone in meno negli ultimi vent'anni. Ma abbiamo ancora oltre 870 milioni di persone affamate, ovvero una persona ogni otto soffre di malnutrizione cronica. Questo non è accettabile. Dobbiamo lavorare di più su questo fattore, e vogliamo impegnarci nel campo dell'educazione alimentare nel mondo intero".

Dal rapporto, pubblicato congiuntamente dalla Fao, Ifad e Pam, emerge anche che la fame è in aumento nei paesi sviluppati: degli 870 milioni di persone malnutrite, infatti, 16 milioni vivono nei paesi sviluppati.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità