Stati Uniti: Amazon annuncia oltre 100.000 nuovi posti

Amazon promette la creazione di oltre 100.000 posti di lavoro a tempo pieno nei prossimi 18 mesi negli Stati Uniti, una notizia accolta con soddisfazione dalla squadra del presidente eletto Donald Trump che aveva minacciato dazi sui prodotti delle imprese che delocalizzano.

Il colosso del commercio elettronico – che fa capo a Jeff Bezos e conta attualmente 180.000 dipendenti negli States – ha fatto sapere che continuerà ad aprire nuovi centri di distribuzione e a investire nella tecnologia cloud e nella logistica avanzata.

Fra Bezos e Trump di recente c‘è stato un riavvicinamento dopo scambi polemici in campagna elettorale.

We’re pleased to announce that amazon will be hiring 100,000 new employees over the next 18 months: https://t.co/GOgHyVfite #Jobs pic.twitter.com/wRlMFpRVUn— Amazon Policy (amazon_policy) 12 janvier 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità