Strage di Newtown: modalità e profilo del killer

Euronews

A tre giorni dal massacro, la scuola elementare di Newtown resta chiusa per le indagini, mentre ovunque in America il rientro degli alunni dopo il week end è all’insegna della massima sicurezza.

L’inchiesta ha chiarito, se non ancora il movente, almeno le modalità della sparatoria e il profilo del killer.

Timido, solitario, bambino prodigio, secondo i media Adam Lanza soffriva della sindrome di Asperger, una leggera forma di autismo.

Quattro armi a disposizione, ha forzato la porta di una classe e ha sparato centinaia di colpi, prima di uccidersi all’arrivo della polizia.

“Gli insegnanti hanno fatto il possibile per proteggere i bambini”, dice Paul Vance, tenente della polizia locale, “I soccorritori, arrivati ​​sulla scena per primi con i tiratori scelti, sono entrati e hanno salvato molte vite umane. Non essere riusciti a salvarle tutte ci spezza il cuore.Per le armi in questione, stiamo ricostruendone la storia e lo stesso facciamo con il sospettato, frugando nella sua vita dalla nascita. Continueremo fino ad avere una risposta a ogni singola domanda che riguardi le condizioni fisiche e mentali o qualsiasi altro problema che possa aver avuto un’influenza”.

E intanto è psicosi: in Indiana, arrestato un uomo che progettava una strage in una scuola. Allarme anche a Ridgefield, 30 chilometri da Newtown, per una persona sospetta.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità