Usa: disoccupazione al 4,7% a dicembre, creati 156.000 posti

Negli Stati Uniti risale lievemente il tasso di disoccupazione, come previsto dagli economisti, attestandosi al 4,7% a dicembre, mentre a novembre era del 4,6%. Ciò si spiega anche con l’aumento della forza lavoro.

La creazione di posti si è rivelata inferiore alle attese con un aumento di 156.000 unità nell’ultimo mese del 2016, contro le 178.000 previste dagli analisti.

L’occupazione è aumentata in particolare nel settore sanitario e dell’assistenza sociale, sottolinea il Dipartimento del Lavoro. Nuovi posti sono stati creati anche nell’industria, 17.000, dopo quattro mesi in calo.

A dicembre si registra anche un balzo del 2,9% dei salari su base annua, l’aumento più marcato dal 2009. Il quadro rafforza la probabilità di ulteriori incrementi dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve.

Payroll employment rises by 156,000 in December; unemployment rate changes little (4.7%) https://t.co/1Y9cSWJUIB #JobsReport #BLSdata— BLS-Labor Statistics (@BLS_gov) 6 janvier 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità