Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità

USA: Primi funerali nella città della strage

18 dicembre 2012

La città di Newtown inizia probabilmente la peggiore settimana della sua storia. Questo lunedì si sono tenuti i primi funerali delle vittime della strage di venerdì alla scuola elementare di Sandy Hook. Le cerimonie funebri sono state quelle di Jack Pinto e Noah Pozner, entrambi di 6 anni, uccisi dal ventenne Adam Lanza con altri 18 scolari. Altri funerali delle 26 vittime del massacro, dove sono morti anche sei adulti, sono in programma nei prossimi giorni di questa settimana. Dice un parente delle vittime: “Le vedete queste immagini? Erano piccoli pieni di vita. Con i loro sogni e aspirazioni. Che altro dire? “ Le autorità locali hanno reso noto che questo martedì le scuole di Newtown riapriranno. Ma non la quella di Sandy Hook. Il portavoce della polizia ha ammesso che ci vorranno mesi prima che l’edificio venga restituito alla comunità, che al momento non sa cosa farne. C‘è chi dice che per superare il trauma prima o poi bisognerà tornarci, ma anche chi afferma che sia impensabile far entrare di nuovo i bambini. Dice un uomo che nella scuola maledetta ci lavorava: “Cerchiamo di tornare alla normalità. Siamo tutti toccati. Ho amici che sono maestri. Per loro sarà difficile tornare a insegnare. Sarà duro.” Per ora, e non si sa fino a quando, gli alunni della Sandy Hook andranno in una scuola inutilizzata in una cittadina a una decina di chilometri di distanza.