Vicinissimo a Marte il modulo di Esa e Roscosmos pronto a toccare la superficie del pianeta rosso

Euronews

L’Europa vicinissima a Marte: l’arrivo del lander Schiaparelli sulla superficie del pianeta rosso è previsto per oggi. La missione ExoMars, gestita dalle agenzie spaziali di Europa e Russia, avrà così raggiunto il suo primo grande obiettivo e

potrà guardare al futuro, in vista della sua seconda fase, prevista nel 2020.

Per la prima volta un veicolo europeo attraverserà l’atmosfera di Marte in una discesa di sei minuti nella quale raccoglierà dati e informazioni.

Schiaparelli si sta avvicinando a Marte in

stato di ibernazione per risparmiare energia e si riattiverà poco prima dell’inizio della discesa.

6 minuti di terrore.

Così gli ingegneri dell’Esa definiscono il tempo che impiegherà il modulo Schiaparelli per scendere sulla superficie del pianeta rosso.

“Sei minuti di silenzio radio in cui la sonda funzionerà in modo automatico. Il modulo entrerà nell’atmosfera di Marte a una velocità di 21mila km all’ora e il suo scudo termico dovrà sopportare una temperatura di 1700 gradi.

In seguito verrà azionato prima un paracadute e in seguito dei retrorazzi, che dovranno ridurre la velocità di discesa fino al touchdown. La zona di atterraggio è molto interessante, perché si ipotizza che miliardi di anni addietro qui vi fosse un lago o un mare.

Schiaparelli si limiterà a inviare dati sull’atmosfera marziana, la parte più importante della sua missione è il test sulla tecnica di atterraggio che sarà poi utilizzata per la seconda missione ExoMars, nel 2020.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità