Videocittà, il Festival della Visione al Gazometro di Roma

featured 1632461
featured 1632461

Roma, 22 lug. (askanews) – Giunto alla sua V edizione, torna fino al 24 luglio Videocittà, il festival ideato da Francesco Rutelli con la direzione creativa di Francesco Dobrovich, che esplora le forme più avanzate dell’audiovisivo, per mappare i molteplici sguardi sul mondo di oggi e costruire gli immaginari del futuro.

L’edizione 2022 si è aperta con una serata dedicata alle industrie creative digitali e presenta per la prima volta una sorprendente installazione multimediale e immersiva, intitolata Luna Somnium, che reinterpreta l architettura del monumento simbolo del quartiere Ostiense e della Roma “moderna”, il Gazometro, situato nell area Eni di Ostiense.

Tra opere di videoarte futuristiche e stupefacenti live, virtual reality, nft, talk formativi e iniziative dedicate ai più piccoli, un esperienza immersiva di cinque giorni in compagnia di artisti, creators, makers e leader digitali.

La quinta edizione di Videocittà è dedicata alla Transizione, digitale ed ecologica. Visioni, suoni, riflessioni, scambi culturali e progetti si alternano per delineare le possibilità di trasformazione del mondo attraverso i linguaggi e le pratiche artistiche più innovative e tecnologiche.

Con Eni, main partner, il festival si avvale del contributo di Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma, in collaborazione con ANICA, con il patrocinio di SIAE e si svolge nell area dell ex Gazometro – nel cuore del quartiere Ostiense, fra i principali snodi della creatività metropolitana – che per cinque giorni si trasforma in un sofisticato e avanguardistico polo dell audiovisivo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli