Viene derubata mentre è ricoverata: il suo cuore non ha retto per lo stress

·1 minuto per la lettura
Ospedale San Salvatore
Ospedale San Salvatore

Un’anziana è stata derubata durante il ricovero presso l’ospedale San Salvatore a L’Aquila. Il suo cuore non ha retto per lo choc ed è morta. Arrestata un’infermiera accusata del furto di alcuni monili e preziosi ai danni dei degenti. L’anziana, gravemente malata, sarebbe deceduta precisamente a causa della sottrazione di una collanina. L’infermiera, presunta autrice dei misfatti presso il nosocomio aquilano, sta scontando gli arresti domiciliari. Ha lavorato presso il reparto di geriatria e, ultimamente, presso il reparto Covid della struttura. La donna si è trincerata dietro un secco “No comment grazie”

L’Aquila, anziana derubata durante il ricovero

Una donna anziana ricoverata presso l’ospedale San Salvatore a L’Aquila sarebbe morta a causa del forte stress. I sospetti sono ricaduti su un’infermiera, accusata di aver sottratto diversi oggetti di valore ad alcuni degenti della struttura. La vittima sarebbe deceduta, infatti, per lo choc accusato in seguito al furto di una collanina. L’infermiera, per mettere a segno i suoi colpi in maniera più tranquilla, avrebbe approfittato di questo periodo di pandemia, in cui è vietato ai parenti dei ricoverati far visita ai propri cari.

I furti che l’infermiera avrebbe compiuto

Si ipotizza che nel corso del tempo l’infermiera abbia sottratto a vari ricoverati oggetti quali monili, catenine d’oro, fedi nuziali e altri preziosi. Le refurtiva sarebbe stata in seguito rivenduta. L’accusata è al momento assistita dall’avvocato Francesco Valentini e avrebbe cercato di giustificare i furti adducendoli a motivi economici. La donna ha tuttavia negato qualsiasi coinvolgimento con il caso dell’anziana derubata e deceduta.