"Vieni a Rimini, anzi al Papeete", siparietto Sgarbi-Berlusconi

webinfo@adnkronos.com

Siparietto tra Silvio Berlusconi e Vittorio Sgarbi durante la presentazione, a Bologna, dei candidati di Fi alle elezioni regionali dell’Emilia-Romagna. Sgarbi, capolista in varie province, infatti, ha invitato l’ex premier a venire a Rimini, anzi, "al Papeete, devi venire in una terra profanata da un bagnino mancato, il grande Salvini. Noi siamo bagnini di lusso, noi andiamo lì, tu come un faraone io come un sultano, e non ce n’è per nessuno. Andiamo a compiere l’impresa fatale, a riprenderci quello che ci spetta". 

Battuta alla quale l’ex premier ha replicato con un aneddoto, raccontando di essere stato "sempre protagonista a Cattolica, a Rimini, intrattenevo il pubblico e cantavo le canzoni francesi che avevo imparato e studiato alla Sorbona, in Francia". "Considero quella terra la più bella della mia giovinezza - ha aggiunto Berlusconi - e questa considerazione si estende a tutta l’Emilia-Romagna e ai tanti emiliani a cui porto tanto affetto".