Terrore a Vienna: morti e feriti

Primo Piano
·2 minuto per la lettura

Era un “terrorista ucciso austriaco, simpatizzante Isis" il killer ucciso dalla polizia nel corso dell'attentato di lunedì sera a Vienna. Lo ha detto il ministro dell'Interno austriaco, Karl Nehammer. E' intanto salito a quattro civili uccisi, due uomini e due donne, e 17 feriti - di cui 6 in pericolo di vita - il bilancio dell'attentato di terroristico che ha sconvolto la capitale austriaca. Altri membri del commando sarebbero stati arrestati dopo essersi arresi, mentre è caccia all’uomo per catturare altri eventuali complici coinvolti nell’attacco.

VIDEO - Vienna, terrorista spara sui passanti

LEGGI ANCHE: Perché i terroristi hanno colpito proprio Vienna?

"È un attacco terroristico disgustoso" ha detto il cancelliere federale austriaco Sebastian Kurz, aggiungendo che l'Austria non si lascerà intimidire dal terrorismo.

L’attentatore ucciso, secondo quanto riferito dal responsabile della rivista austriaca Falter, Florian Klenk, sarebbe un giovane austriaco di origini albanesi della Macedonia del Nord. Il giovane terrorista, ha aggiunto, era noto ai servizi di sicurezza antiterrorismo (Bvt) per essere stato uno dei 90 islamisti austriaci che hanno cercato di raggiungere la Siria.

VIDEO - Spari nella notte, Vienna sotto attacco

Sei le sparatorie avvenute a Vienna lunedì sera, tra cui una vicino alla sinagoga, alla vigilia del lockdown. "Gli attentatori, partendo dalla Seitenstettengasse (nei pressi della sinagoga, ndr), hanno iniziato a sparare a caso nei vicini locali". Lo ha detto il sindaco di Vienna Michael Ludwig alla tv Orf. Da lì si sono spostati in altre zone del centro, lasciando una scia di sangue.

VIDEO - Paura vicino alla sinagoga

Gli assalitori di Vienna avrebbero sparato a caso alle persone che si trovavano nel giardino di un bar, ha riferito il rabbino Schlomo Hofmeister, che vive in un appartamento che si trova direttamente sopra la sinagoga della città.

Il direttore del settimanale Falter, Florian Klenk, che si trovava nella redazione, ha udito gli spari e, affacciandosi dalla finestra ha visto un uomo in fuga verso lo Schwedenplatz. Su Twitter in un primo momento ha parlato di un attentato alla sinagoga, citando fonti non meglio precisate del ministero degli interni, per poi ipotizzare in un secondo tweet invece un attacco a un vicino bar.

VIDEO - Vienna sotto attacco, operazioni in 6 luoghi diversi

L'attentatore ucciso indossava una cintura esplosiva finta e grosse quantità di munizioni. La polizia, che ha invitato la gente a stare a casa, è a caccia di almeno un altro attentatore "armato e pericoloso". Oggi a Vienna le scuole restano chiuse e il centro cittadino è presidiato dalla polizia.

GUARDA ANCHE - Paura a Nizza, attacco terroristico