Vietata la veglia per Tienanmen, a Hong Kong blocchi stradali e polizia in allerta

·1 minuto per la lettura

AGI - Tensione a Hong Kong, dove per il secondo anno consecutivo la polizia ha vietato la veglia per commemorare le vittime della strage di piazza Tiananmen a Pechino nel 1989. Secondo quanto riporta il quotidiano di Hong Kong, South China Morning Post, sono stati avvistati un cannone ad acqua e due veicoli blindati in movimento sulla penisola del Kowloon.

Tornano i blindati

Il dispiegamento di veicoli blindati era prassi della polizia per contenere le proteste pro-democrazia del 2019, ma è la prima volta che questi mezzi fanno la loro comparsa per le strade di Hong Kong in occasione dell'anniversario del 4 giugno 1989

Poco prima, la polizia aveva fermato il traffico e istituito blocchi stradali su alcune delle principali arterie di scorrimento del traffico della città per effettuare controlli. Già dal primo pomeriggio, la polizia di Hong Kong aveva schierato settemila uomini per controllare la situazione ed evitare assembramenti di persone alla veglia non autorizzata prevista per l'anniversario.

Tremila poliziotti Victoria Park

Circa tremila agenti sono stati dispiegati a Victoria Park - dove si tiene la commemorazione annuale della strage nella piazza centrale di Pechino - ed è stato vietato l'accesso in molte aree già dalle due del pomeriggio.

La polizia ha poi avvertito i residenti a non recarsi nella zona e a non tentare di forzare i blocchi della polizia, senza fissare un orario entro il quale sarà di nuovo possibile l'accesso al parco.