'Vietato condividere', Ricky Tognazzi svela cosa è successo

·2 minuto per la lettura

Mercoledì 7 aprile andrà in onda l'ultima puntata con la fiction 'Svegliati amore mio'. La mini serie interpretata da Sabrina Ferilli e diretta da Rocky Tognazzi ha riscosso un gradissimo successo di pubblico. Al centro della storia il ruolo che le emissioni di una acciaieria senza controlli hanno nei gravi problemi di salute delle persone che vivono in prossimità dello stabilimento.

Leggi anche:-- Stasera in tv, Svegliati amore mio: anticipazioni ultima puntata. Cosa accadrà

Una storia di fantasia, che purtroppo ha molte attinenza con la realtà. Tanto che alcuni operai di un'acciaieria di Taranto, sono stati sospesi per aver condiviso l'opinione di quanti seguono la fiction. Al loro fianco sui social si è schierato anche Ricky Tognazzi che ha condiviso un foto della fiction con su scritto 'Vietato condividere'. Alcuni utenti non hanno capito il vero intento di Tognazzi, reagendo e condividendo.

https://twitter.com/danielafaziocz/status/1378798137222041605

A sostegno del regista e della sua azione, anche Rita Dalla Chiesa che ha cercato di spiegare cosa si cela dietro questa provocazione.

"Sapete perché “vietato condividere”? - scrive sulla sua pagina Facebook Dalla Chiesa - Perché alcuni operai di un’acciaieria di Taranto sono stati sospesi dal lavoro per avere condiviso su twitter l’opinione di quanti seguono la fiction #SVEGLIATIAMOREMIO con Sabrina Ferilli. Purtroppo, però, quella che viene raccontata su Canale 5 non è’ solo una fiction. Ma è’ la durissima realtà che per molto tempo sono stati costretti a vivere gli abitanti di due quartieri di Taranto. Le polveri sottili, prodotte dall’acciaieria, hanno fatto ammalare e morire adulti e bambini. E’ storia, questa. Ci sono stati processi. Nessuno della produzione e della regia aveva puntato il dito contro una determinata azienda. Il dito, però, lo puntiamo adesso tutti noi contro la decisione della direzione di sospendere questi operai. L’articolo 21 della Costituzione ti da’ il diritto di pensiero e di parola."

https://twitter.com/CatamartMc/status/1379069992419917827

https://twitter.com/TognazziR/status/1379007243635539968

Crediti foto@Kikapress