I vigili controllano con il metro le distanze nei locali di Roma. Denunciati in 10

Andrea Managò

Controlli con il centimetro nei locali della Capitale, per verificare il rispetto delle norme di sicurezza prescritte nel Dpcm del governo per la prevenzione della diffusione del coronavirus.

I controlli svolti dalla Polizia Locale di Roma Capitale in locali e pub hanno portato alla denuncia di dieci gestori di attività commerciali per inottemperanza alla chiusura, oppure nel caso di ristoranti e bar, per il mancato rispetto dell'obbligo di distanza interpersonale di un metro tra i clienti.

Gli agenti del I Gruppo “ex Trevi “ e del Gssu, durante le verifiche, hanno scovato alcuni locali, siti nelle principali piazze e vie della movida nel Centro Storico capitolino, pieni di gente nonostante dovessero essere chiusi, oppure con giovani che consumavano pasti e bevande gomito a gomito.

Nei confronti dei responsabili, oltre alla denuncia, verrà inoltrata comunicazione al Prefetto per gli ulteriori provvedimenti.