Vigili del fuoco, morto segretario generale del Conapo Brizzi

·1 minuto per la lettura

Dopo una lunga malattia, è mancato oggi a 62 anni l'Ispettore Antincendi Antonio Brizzi, segretario generale del Conapo, sindacato autonomo dei Vigili del fuoco. Il capo Dipartimento Laura Lega e il capo del Corpo Guido Parisi esprimono la propria vicinanza alla famiglia, si legge su twitter.

"Padre" di mille battaglie sindacali, sempre nelle piazze di tutta Italia, sul palco, in prima fila, col megafono, Brizzi è riuscito a infondere a intere generazioni di vigili del fuoco il suo spirito combattivo, sfidando la rassegnazione e dimostrando che è possibile cambiare le cose e raccogliere, tra i tanti, lo storico traguardo della equiparazione delle retribuzioni. Il gigante buono del sindacato, che ha fondato nel 1994 guidandolo ininterrottamente fino a portarlo ai vertici della rappresentatività del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, si è spento a 62 anni.

Lascia due figlie, la più piccola di appena 6 anni. E lascia orfani i suoi più stretti collaboratori, gli iscritti al sindacato, i vigili del fuoco la cui divisa ha indossato per la prima volta 35 anni fa. Riccardo Boriassi, Marco Piergallini e gli altri della "sua" segreteria generale lo ricordano così: "Un esempio vivo per tutti noi, un uomo fuori dal comune che ci ha insegnato tanto nella vita e nel sindacato. Una persona a cui va il nostro commosso ed eterno grazie. Lascia un Conapo a cui ha dato tanto senza risparmiarsi, anteponendolo a se stesso e alla propria salute". La salma di Antonio Brizzi sarà portata all’obitorio di La Spezia domani.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli