Vignali: puntare su innovazione per servizi a italiani all'estero

Orm

Roma, 20 set. (askanews) - "Abbiamo toccato i 6 milioni di italiani all'estero: un'Italia fuori dall'Italia a cui dobbiamo dare servizi efficienti, puntando sulla digitalizzazione e innovazione tecnologica": lo ha dichiarato il Direttore Generale per gli Italiani all'Estero Luigi Maria Vignali, che oggi ha coordinato a Vienna la presentazione della sperimentazione per la nuova Carta di Identità Elettronica (CIE) per gli italiani residenti all'estero.

"Tre milioni di cittadini europei, dopo la prima fase sperimentale - ha spiegato Vignali - potranno usufruire del servizio di emissione della CIE tramite la nostra rete consolare: un nuovo documento con tecnologia innovativa per evitare contraffazioni e frodi, sicuro, comodo e facile da ottenere, direttamente a domicilio dopo un appuntamento al proprio Consolato di riferimento".