Ville e Ferrari ma col reddito di cittadinanza: 237 nei guai -2-

Red/rus

Roma, 23 gen. (askanews) - I 237 indebiti percettori sono stati inoltre segnalati all'Inps per l'avvio del procedimento di revoca dei benefici ottenuti, con il conseguente recupero delle somme già elargite che ammontano a circa 870mila euro (importo consistente se posto in relazione ai soli 9 mesi di erogazione del beneficio); nel contempo, sarà conseguentemente interrotta l'erogazione del sussidio che avrebbe altrimenti comportato, fino al termine del periodo di erogazione della misura, un'ulteriore perdita di risorse pubbliche di oltre un milione di euro.