Vince alla lotteria e muore: voleva aiutare i bisognosi

vince alla lotteria e muore

Una storia tragica, quella di Michael Gebru, che vince alla lotteria e muore due anni dopo. Un uomo generoso, Michael, che aveva deciso dividere i dieci milioni di dollari che aveva vinto alla lotteria con i più bisognosi. In particolare i più bisognosi del suo Paese d’origine in Africa. Michael infatti veniva dall’Ontario, in Canada, ma le sue radici venivano dalla lontana Etiopia. Nel 2017 Michael vinse dieci milioni di dollari alla lotteria e qualche settimana fa decise di tener fede alla sua promessa di dividere la fortuna con i più bisognosi. Si mette così in viaggio verso l’Etiopia. Questo infatti è il luogo dove Michael, 41 anni, è nato e cresciuto prima di riuscire a trasferirsi in Canada in cerca di una vita migliore. Anni passati da un lavoro a un altro, da una difficoltà all’altra. Alla fine arriva la vincita alla lotteria e il viaggio in Etiopia. Sembra quasi una di quelle classiche storie da film a lieto fine. Ma non questa volta, non per Michael.

Vince alla lotteria e muore

L’uomo è stato trovato morto nella propria casa in Etiopia. Ancora da accertare le cause della morte, che è sembrata da subito sospetta alla famiglia. Michael si trovava in Africa da qualche settimana per visitare i luoghi della propria infanzia e per capire come usare al meglio quei dieci milioni vinti alla lotteria. E probabilmente proprio quella vincita gli è costata la vita. “Tornando a casa voleva solo fare di più per il nostro paese”, ha dichiarato la cugina Sosuna Asefaw.

Di tutt’altra pasta invece Maurice Thibeault, il canadese che sempre nel 2017 vinse 5 milioni di dollari alla lotteria insieme alla fidanzata e, pur di non ripartire la vincita con lei, si è dato alla fuga.