Vince Hollande, Sarkozy battuto La Francia svolta a sinistra

Parigi, 6 mag. (Adnkronos/Dpa) - Francois Hollande è il nuovo presidente francese. Con le urne chiuse alle 18, tranne che nelle grandi città, i primi dati non definitivi, ma su cui ormai nessuno ha più dubbi rivelano che al ballottaggio il socialista è riuscito a tenere dietro Nicolas Sarkozy. Per il socialista le proiezioni della prima ora danno la vittoria con il 52-53,3% di preferenze. Un dato che non lascia aperta la porta a rimonte per Sarkò. Che ha già annullato la festa con i suoi sostenitori prevista a Place de la Concorde.

Festa che invece è già iniziata per i socialisti: in migliaia stanno affollando Rue Solferino, la strada della capitale in cui si trova la sede del partito. Da lì raggiungeranno Place de la Bastille, dove Francois Mitterrand nel 1981 festeggio la sua vittoria.

Secondo tre grandi istituti di sondaggio citati dai media belgi e svizzeri il candidato socialista Hollande sarebbe in testa con una percentuale di preferenze compresa tra il 52,5 ed il 53% dei voti.

Per i primi veri risultati bisognerà comunque attendere la chiusura degli ultimi seggi che nelle grandi città e in particolare a Parigi concluderanno le operazioni di voto alle 20.

Circa 46 milioni gli elettori chiamati oggi alle urne in Francia dove le operazioni di voto sono iniziate questa mattina alle 8. Alle 17 ha votato il 71,96 per cento degli aventi diritto. La percentuale è più alta rispetto al primo turno, più bassa rispetto al 2007.

Sarkozy ha votato verso le 11.30 in un liceo del XVI arrondissement a Parigi. Al suo arrivo, accompagnato dalla moglie Carla Bruni, il presidente uscente è stato accolto calorosamente da una folla che lo ha applaudito. Più mattiniero Hollande che ha espresso il suo voto circa un'ora prima a Tulle, in Corrèze, accompagnato dalla compagna Valerie Trierweiler e accolto da un bagno di folla.

Il primo esponente politico di spicco a votare è stato tuttavia Francois Bayrou. Ha già votato anche l'ex candidato del Front de Gauche Jean-Luc Mèlenchon che ha confermato il suo sostegno ad Hollande: "Conoscete la regola? Al primo turno si sceglie, al secondo turno si elimina, sono andato ad eliminare!", ha detto ai giornalisti all'uscita dal seggio a Parigi.

Marine Le Pen, candidata del Front National, ha votato nel Pas-de-Calais ribadendo la sua scelta: "Avevo detto chiaramente che avrei votato scheda bianca, non ho l'abitudine di cambiare parere".

Bernadette Chirac ha votato per sé e per il marito Jacques Chirac a Sarran, in Corrèze. La ex 'première dame', strenua sostenitrice di Nicolas Sarkozy, ha espresso l'auspicio di vederlo "rieletto fin da stasera". "Oggi è il suo giorno. Vincerà", ha dichiarato. Più volte negli ultimi mesi era emersa l'intenzione di Jacques Chirac di appoggiare Francois Hollande.

I francesi dei territori d'Oltremare hanno votato ieri scegliendo come nuovo presidente François Hollande che risulta in testa. Secondo l'emittente belga RTBF Hollande avrebbe ottenuto il 65% a Saint-Pierre e Miquelon; 68,5 in Martinique, il 72% in Guadeloupe, il 62% nella Guyana francese e il 51 a Saint-Martin. Il quotidiano belga 'Le Soir' titola 'Hollande dato per vincitore in Martinique e Guadeloupe'.

La campagna è stata seguita anche all'estero con attenzione per l'impatto che l'esito del voto avrà all'interno dell'Unione Europea.

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno