Vincenzo De Luca è pronto a prendere provvedimenti

·1 minuto per la lettura
Vincenzo De Luca
Vincenzo De Luca

Il nuovo Dpcm, firmato da Giuseppe Conte, prevede delle misure a livello nazionale e la divisione delle Regioni in aree di diverso colore e livello di rischio. Lombardia, Piemonte, Valle D’Aosta e Calabria sono aree rosse. Puglia e Sicilia sono aree arancioni. Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Provincia di Trento e Provincia di Bolzano, Sardegna, Toscana, Umbria e Veneto sono aree gialle. Nonostante questo Vincenzo De Luca sta prendendo le sue decisioni.

Scuole chiuse in Campania

La Campania è stata ufficialmente classificata come area gialla, quindi non ad alto rischio. Le misure del lockdown light, per questa Regione, non devono essere applicate, ma Vincenzo De Luca continua a pretendere e ordinare misure molto più restrittive. Di conseguenza, le scuole nella Regione rimarranno chiuse. Le aree gialle prevedono al didattica in presenza, tranne che per le superiori di secondo grado. Il governatore, però, non è d’accordo è l’ordinanza di chiusura è già pronta, per le scuole di tutti gli ordini e gradi.

La Campania rimane ferma sulle decisioni del suo presidente, che pretende che le tutte le scuole della Regione rimangano chiuse e con didattica a distanza. Di conseguenza, dopo la pubblicazione del Dpcm del governo sulla gazzetta Ufficiale, verrà emessa un’ordinanza specifica da De Luca per confermare questa chiusura. Questa notizia ha iniziato a girare fin da subito, dopo che Giuseppe Conte ha illustrato in diretta le nuove misure del decreto firmato. Vincenzo De Luca è per misure più drastiche e più importanti, soprattutto per quanto riguarda le scuole, proprio come quelle prese per le aree arancioni e rosse.