Vincenzo Zoccano lascia il M5s: “Esco con dignità”

vincenzo zoccano

Vincenzo Zoccano, ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle Disabilità e alla Famiglia, ha deciso di lasciare il Movimento 5 Stelle. Ad annunciarlo è stato lui stesso: “Il M5s ha deciso di relegare la disabilità ai margini e di questa decisione non posso far altro che prendere atto e di conseguenza, con estrema fermezza e determinazione, prendere l’unica decisione possibile: uscire con dignità“.

Vincenzo Zoccano lascia il M5s

Il Movimento 5 Stelle continua a perdere elementi. L’ultimo ad annunciare l’allontanamento dalle fila grilline è stato Vincenzo Zoccano che ha reso nota la sua decisione con un lungo post su Facebook: “Lascio ufficialmente il Movimento 5 Stelle, con la serenità e la consapevolezza di chi ha provato ad operare in seno alle istituzioni più alte, con la responsabilità e la volontà di dare risposte concrete ai bisogni di una delle categorie più fragili di cittadini del nostro paese: le persone con disabilità“.

L’evoluzione del Movimento 5 Stelle

Secondo quanto raccontato da Zoccano, il Movimento 5 Stelle è nato per “cambiare il Paese” ma sarebbe finito poi per impantanarsi “nelle acque paludose delle vecchie logiche partitiche e politiche che hanno corroso e fatto sprofondare quei valori fondanti e trainanti che avevano portato il M5s, nel 2018, ad essere la prima forza di Governo“. Al termine del post l’ex sottosegretario ha augurato ogni bene a tutte le persone con cui ha collaborato “affinché si impegnino per rendere questo Paese un posto civile perché dove vive bene una persona con disabilità viviamo bene tutti“.