Vinci (Lega): per il Pd la gravidanza è una colpa

Tor

Roma, 17 lug. (askanews) - "Invece di occuparsi di leggi assurde come quella sull'omotransnegatività in Regione Emilia-Romagna, dove si vogliono tutelare le persone Lgbt, il Pd pensi a tutelare di più le donne e i bambini, anche portando rispetto per le gestanti. Evidentemente, di fronte all'orrore di Bibbiano e le tante, troppe opacità nel business delle case-famiglia in una unione dei comuni amministrata dal PD, fa più comodo voltarsi dall'altra parte e dedicarsi ad altro, come per esempio offendere gravemente una deputata colpevole - per il Pd - di essere in dolce attesa". Così il deputato della Lega Gianluca Vinci, vicepresidente della Commissione Affari costituzionali della Camera a proposito delle dichiarazioni del deputato Andrea Romano (Pd) "redarguito stamane dalla Presidente - sottolinea Vinci - nelle Commissioni I e II per aver sollevato dubbi circa la sua capacità di presiedere essendo incinta".