Vindman: Giuliani non ha portato avanti interessi sicurezza Usa

A24/Pca

New York, 19 nov. (askanews) - Il lavoro di Rudy Giuliani in Ucraina e i suoi tentativi di far aprire un'indagine sui Biden "non era parte della politica estera statunitense ufficiale e non l'ha aiutata", come "non ha aiutato a portare avanti gli interessi di sicurezza nazionale degli Stati Uniti". A dirlo è stato il colonnello Alex Vindman, membro del Consiglio per la sicurezza nazionale, che sta testimoniando davanti alla commissione Intelligence della Camera, che indaga per il possibile impeachment del presidente Donald Trump.

Diversi funzionari statunitensi hanno denunciato il lavoro di Giuliani, avvocato personale di Trump, che ha condotto una politica 'ombra' in Ucraina. I democratici accusano Giuliani e Trump di aver fatto pressioni sull'Ucraina per l'apertura di un'indagine contro l'ex vicepresidente Joe Biden e suo figlio Hunter per ottenerne un vantaggio politico.