Vino, al via il 12 marzo il Conegliano Valdobbiadene Festival

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 10 mar. (askanews) - Sarà inaugurao venerdì 12 marzo alle 17 il Conegliano Valdobbiadene Festival, con un webinar dal titolo Genius loci e patrimonio umano: la tutela del paesaggio per il futuro della comunità. Il festival durerà tre mesi e si concluderà il 12 giugno. L'occasione è la celebrazione della V Giornata Nazionale del Paesaggio (data ufficiale, domenica 14 marzo), istituita nel 2017 dal Mibact e l'obiettivo del Consorzio è approfondire il tema del paesaggio per proiettarlo nel futuro, nella prospettiva della sostenibilità ambientale, sociale ed economica; la riflessione metterà in luce le caratteristiche di un territorio come il Conegliano Valdobbiadene la cui bellezza è frutto dell'impegno di generazioni di viticoltori e la cui unicità è valsa il riconoscimento a Patrimonio dell'Umanità Unesco.

Dopo un anno di assenza obbligata il Festival torna nel 2021 con un calendario di eventi ricco di momenti di approfondimenti sul territorio e soprattutto sul suo prodotto di eccellenza: il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. Le modalità di coinvolgimento non possono che tenere in considerazione il momento che stiamo vivendo quindi per i primi appuntamenti si prevede la sola organizzazione online ma l'auspicio è di poter accogliere, nei prossimi mesi, almeno una parte dei visitatori anche sul territorio.

"Proseguiamo il nostro lavoro di promozione del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, anche attraverso il suo territorio d'origine. Oggi più che mai lo facciamo con la forza della speranza e con l'energia di chi fino ad ora ha affrontato con impegno e determinazione le sfide dell'ultimo anno - afferma Innocente Nardi, presidente del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG - i risultati del 2020, che nonostante la pandemia hanno premiato la denominazione, ci spingono a non rinunciare al Festival e così abbiamo scelto di adeguarci alla situazione mettendo in campo l'esperienza maturata durante l'ultimo anno".