Vino: quello italiano conquista i professionisti di 11 metropoli

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 11 nov. (Adnkronos) – Si è conclusa da appena un mese la quarta edizione di Mww, il più grande evento di sistema dedicato al mondo del vino, che dal 2 al 10 ottobre ha coinvolto professionisti di settore e il pubblico a Milano, e gli operatori di 11 metropoli in 7 principali mercati di esportazione, e le novità per il 2022 sono già in cantiere.

Attraverso un programma di oltre 200 eventi – che ha visto più di 100 degustazioni, 4 forum tematici di formazione, convegni e presentazioni delle novità di settore, oltre a numerosi eventi di divulgazione per il pubblico di appassionati, turisti e winelover, diffusi in tutta Milano – Mww2021 ha offerto occasioni di coinvolgimento e approfondimento ideate ad hoc per i professionisti di settore e i consumatori, oltre che momenti di confronto e strumenti per sostenere la crescita del settore in Italia e all'estero.

“Milano Wine Week è un evento “giovane”, dal carattere fortemente innovativo e orientato alla condivisione” – spiega Gaia Rossi, Head of International di Mww – “Mww ha intrapreso il processo di internazionalizzazione a fine 2019, partendo da un contesto metropolitano già fortemente cosmopolita, e l’inaspettato blocco mondiale causato dalla pandemia ha agito da ulteriore stimolo per l'evoluzione di un format inedito. Con coraggio e visione, abbiamo voluto offrire alla community internazionale del vino una grande occasione di scambio e promozione per il vino italiano, rappresentando l’unico grande evento internazionale dedicato alla promozione vinicola del 2020, durante la pandemia. Ne è nato un format che, facendo leva sulle più recenti innovazioni tecnologiche e un team dall’approccio globale, si è rivelato vincente, sia verso il pubblico italiano che mondiale, permettendo la realizzazione di eventi phygital e in presenza in tutta sicurezza, in diverse città estere nei principali mercati d’esportazione del vino italiano”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli