Vino, salta edizione 2020 in presenza del Merano Wine Festival

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 15 feb. (askanews) - Salta definitivamente l'edizione "in presenza" del Merano WineFestival 2020, che lo scorso novembre si era tenuta in versione digitale. Gli organizzatori avevano previsto una edizione in presenza dal 26 al 30 marzo 2021 che oggi è stata disdetta "con grande dispiacere" a causa della pandemia da Covid-19. E', invece, confermata, l'edizione 2021 prevista dal 5 al 9 novembre.

L'edizione 2020 del festival ideato da Helmuth Köcher avrebbe dovuto svolgersi infatti lo scorso novembre. Poi, a causa della recrudescenza della pandemia verificatasi ad ottobre, gli organizzatori avevano deciso di trasformare l'edizione numero 29 in chiave tutta "digitale", recuperando in presenza nella primavera 2021. Il festival, uno del più attesi appuntamenti italiani del settore vinicolo, si è quindi tenuto on line e una edizione di grande successo completamente digitale dal 6 al 10 novembre 2020.

Le cause della disdetta definitiva della edizione 2020 in presenza del Merano WineFestival sono quindi ancora una volta legate alla pandemia da Covid-19 che, si legge nel sito, "continua a non dare tregua. Nonostante la fiducia di un ritorno alla normalità nel mese di marzo nella maggior parte delle regioni italiane, in Alto Adige l'alto tasso di contagi e la decisione dell'Unione Europea di dichiarare la Provincia Autonoma di Bolzano zona rossa scura, ha obbligato la giunta provinciale ad un provvedimento drastico: un lockdown restrittivo fino al 28 febbraio. Tra gli albergatori dell'Alto Adige - spiega l'organizzazione del Merano - vi è grande preoccupazione di non poter riaprire la propria struttura nel periodo di Pasqua. Queste incertezze non ci danno la convinzione e la sicurezza di poter organizzare il Merano WineFestival dal 26 al 30 marzo 2021".