Vinventions: in 2020 venduti 2,8 miliardi di tappi, in linea con 2019

Red
·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 22 mar. (askanews) - 2,8 miliardi di tappi venduti in tutto il mondo nel 2020, grazie in particolare a Italia, Francia, Germania e Argentina, oltre a una solida performance negli Stati Uniti, con un fatturato sostanzialmente in linea con il 2019, ma con un Ebitda in crescita (+ 2,5%). Sono i dati di Vinventions, che ha registrato nel 2020 1,9 miliardi di chiusure vendute solo in Europa, con volumi di vendita in linea con il 2019 (-0,1%), nonostante la crisi sanitaria che ha scosso il continente. Considerato che le vendite di vino sono diminuite mediamente del 10% in termini di volume e dal 15 al 20% in termini di valore sui principali mercati, per Denis Van Roey, CEO del gruppo Vinventions, si tratta di "una solida performance che riflette la resilienza e premia le nostre operazioni e gli sforzi di tutti i nostri team di produzione e vendita, che hanno mantenuto il nostro eccellente servizio, rendendo possibile rassicurare i nostri clienti europei, in particolare in Italia e Germania, dove abbiamo registrato la crescita annuale più forte del gruppo in Europa". E, per il 2021, in un mercato globale dove permane l'incertezza, Vinventions punta a una crescita moderata, supportata da nuove importanti innovazioni riguardanti l'utilizzo di plastica riciclata nella gamma Nomacorc e la stampa dei tappi a vite. La crescita sarà fornita anche dall'espansione delle capacità produttive per chiusure SÜBR e tappi a vite. Con 465 milioni di tappi in totale, l'Italia ha registrato due segnali di crescita importanti per i prodotti Vinventions nel 2020. La prima riguarda i tappi top di gamma della Nomacorc Green Line, ossia il tappo Select Green e Reserva. Le caratteristiche tecniche di questi prodotti innovativi, sia in termini di prestazioni che per la loro sostenibilità, sono sempre più apprezzate e servono sempre di più grandi vini. La seconda riguarda il tappo a vite, ed è dovuta principalmente all'export e alla grande distribuzione che ha assicurato gran parte delle vendite di vino durante i lockdown. Il 55% delle chiusure vendute in Francia, il principale mercato europeo di Vinventions, appartiene alla Nomacorc Green Line, la gamma di chiusure ad alte prestazioni che combina materie prime rinnovabili di origine biologica con la consistenza della tecnologia di coestrusione. A livello mondiale, Nomacorc ha registrato un calo del 5% in volume, per il forte impatto della pandemia sul fatturato delle piccole aziende vinicole a cui la Green Line è particolarmente mirata. Vinventions ha registrato una leggera crescita (+ 2%) nel continente americano. "Il nostro portafoglio clienti è particolarmente forte in questa regione. Questo ci ha permesso di beneficiare dell'aumento del consumo di vino durante il blocco. La flessibilità dei nostri impianti di produzione e l'applicazione di rigide misure sanitarie hanno consentito di continuare la produzione e ci hanno permesso di soddisfare rapidamente la crescente domanda dei nostri clienti". La categoria dei tappi a vite è in forte espansione nella gamma Vinventions, con una crescita del 21% delle vendite tra il 2019 e il 2020. Tale crescita, notevolmente superiore ai livelli del settore, è stata possibile grazie al rapido e riuscito lancio della nuova unità produttiva a Celle Enomondo (Italia) alla fine del 2019. Questo successo conferma la crescente penetrazione di mercato di SÜBR, la prima chiusura micro-naturale, prodotta utilizzando granuli di sughero ma senza contaminazioni di poliuretano o sentore di tappo, rafforzando la sua posizione sul mercato delle chiusure. Questi risultati confermano la strategia di innovazione di Vinventions relativa a nuovi tipi di chiusura, progettati per soddisfare le aspettative del settore in termini di prestazioni e sviluppo sostenibile.