Violentò e ferì una donna, arrestato a Faenza nigeriano ricercato in Germania

·1 minuto per la lettura

La polizia di Stato ha arrestato a Faenza un ventitreenne nigeriano che aveva violentato e ferito gravemente una donna in Germania all’interno di un centro per richiedenti asilo ed era poi scappato in Italia.

Lo scorso 20 luglio 2020, il cittadino nigeriano, all’interno nell’alloggio per richiedenti asilo sito in Geradstetten, si era introdotto nella camera della donna, ospite del centro stesso, per violentarla, provocandole anche gravi lesioni personali.

Personale della Polizia Postale ha dato esecuzione ad un mandato di arresto europeo, emesso dalle autorità tedesche e pervenuto grazie all’impulso del Servizio di Cooperazione Internazionale della Direzione Centrale della Polizia Criminale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli