Violenta rapina ad anziani nel Nolano: due misure cautelari

Psc

Napoli, 7 feb. (askanews) - Due cittadini giorgiani sono destinatari di una misura di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Nola dopo indagini del Norm dei Carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, per una rapina in casa ai danni di una coppia di coniugi ultraottantenni nel Nolano. In quell'occasione, una delle vittime, nonostante non avesse opposto resistenza, era stata legata con fascette di plastica e percossa con violenza. I due indagati erano stati sottoposti a provvedimento di fermo, mentre, dagli aeroporti di Napoli e Bari, tentavano di lasciare l'Italia. In precedenza, una misura cautelare era stata emessa anche nei confronti di un loro complice e connazionale. Nella rapina, i tre avevano ruoli distinti: una era l'ideatrice, gli altri erano l'esecutore e il basista. Ora devono rispondere, a vario titolo, di rapina e lesioni personali, reati pluriaggravati.